fbpx
skip to Main Content
+39 3479906393
Alberto Sordi 1920-2020, La Mostra Per Il Centenario A Roma

Alberto Sordi 1920-2020, la Mostra per il centenario a Roma

La Casa-Museo di Alberto Sordi apre le porte al pubblico in occasione del centenario dalla nascita del grande attore romano, con una mostra ricca di contenuti.

Alberto Sordi 1920-2020 è in programma fino al 31 Gennaio e rivela aspetti più privati della vita di un grande artista, nell’intimità della sua amata villa a Caracalla.

Buona lettura!

casa-museo-alberto-sordi

La Mostra di Sordi nella sua Casa-Museo di Roma

L’inaugurazione della Mostra-Evento dedicata a Sordi era inizialmente prevista per il 6 marzo, poi slittata al 16 Settembre a causa dell’emergenza coronavirus.

A sei mesi di distanza – dunque – i visitatori possono finalmente visitare la mostra allestita dalla Fondazione Alberto Sordi per i 100 anni dalla nascita dell’artista.

La mostra si snoda tra le numerose stanze e il rigoglioso giardino della splendida villa di Sordi, a due passi dalle Terme di Caracalla.

mostra-sordi-roma

La Casa-Museo di Sordi si trova alle pendici del Celio, di fronte alle Terme di Caracalla

Sordi era profondamente legato a questi luoghi e all’intimità della sua casa, dove viveva con le due sorelle, al riparo dalle luci della ribalta e del gossip.

sordi-mostra-casa-museo

Alberto Sordi con le amate sorelle Aurelia e Savina nel 1956, pochi anni dopo aver acquistato la bellissima Villa in cui si svolge la Mostra

Animale da palcoscenico, ma geloso custode del sacro fuoco domestico, Sordi è stato regista, sceneggiatore, compositore, cantante, doppiatore. Insomma, non solo grande attore, ma artista dagli infiniti talenti.

La Mostra di Sordi nella Villa-Museo di Caracalla ripercorre la vita e la brillante carriera dell’artista, in tutte le sue sfaccettature.

sordi-villa-museo

Sordi era anche un raffinato collezionista d’arte e antiquariato. Nella Casa-Museo sono esposte molte opere, inclusi questi tre dipinti di Giorgio De Chirico

La vita, le passioni e le opere di Sordi in Mostra a Roma

Nella prima parte della mostra si percorrono gli ambienti più familiari della Casa-Museo, dove sono esposte bellissime foto di repertorio e le opere d’arte collezionate da Sordi nel corso di una vita.

mostra-centenario-sordi

Alberto Sordi da bambino, i genitori, e la sorella Aurelia

Dall’ingresso della Villa ci si sposta al Teatro, dove Sordi si esercitava e intratteneva parenti e amici con il suo talento multiforme.

teatro-villa-sordi

Il piccolo teatro all’interno della Casa-Museo di Alberto Sordi

Dal teatro si passa all’elegante soggiorno, alla zona notte e alla limitrofa Barberia, che Sordi si fece allestire in casa per essere sempre pronto al lavoro!

Oltre che un grandissimo artista -infatti- Sordi era un vero stacanovista, e la sua sterminata produzione cinematografica (200 pellicole!) lo dimostra.

fondazione-museo-alberto-sordi

Anche nella Barberia sono presenti oggetti, fotografie e quadri che dipingono la variopinta vita di Sordi

L’ultima parte del percorso si snoda all’interno di una doppia tensostruttura allestita nel parco della Villa di Sordi, ed è dedicata agli esordi dell’artista, ai suoi lavori in radio, all’impegno come doppiatore e alle prime apparizioni sul piccolo e grande schermo.

mostra-sordi-casa-museo

Molte maschere e personaggi abbozzati da Sordi in radio e al varietà furono poi sviluppati più compiutamente nei suoi film di maggior successo

Una lunga gavetta di 30 anni portò Sordi al successo solo nei primi anni ’50, quando si affermò finalmente come uno dei migliori interpreti della commedia all’italiana.

Proprio questo successo gli permise -nel 1954- di acquistare la grande villa che aveva sognato fin da bambino.

mostra-sordi-caracalla

“Mamma mia, che impressione!” del 1951 è il primo film che vede protagonista Alberto Sordi, il quale lavorò anche alla sceneggiatura insieme a Cesare Zavattini. La pellicola non riscosse il successo desiderato al botteghino, ma mostrò al mondo le straordinarie doti di Sordi

Negli anni del boom economico Sordi sarà ricercato dai più grandi registi per interpretare i ruoli più disparati, mostrando una versatilità più unica che rara.

Con la sua ironia bonaria e scanzonata -condita da punte di cinismo tutto romano- Sordi riuscì a rappresentare nitidamente i vizi e le virtù degli italiani.

filmografia-alberto-sordi

Una piccola parte della sterminata filmografia di Sordi

Negli ambienti della seconda tensostruttura sono esposte le locandine originali di decine di capolavori, bozze di sceneggiature e vestiti di scena di personaggi indimenticabili come il Vigile, il Marchese del Grillo, il Medico della Mutua e tanti altri.

il-vigile-alberto-sordi

“Il vigile” è una delle numerose commedie di successo girate da Sordi tra gli anni ’50 e ’60

La Mostra per il centenario di Sordi. Roma omaggia il cinema italiano e uno dei suoi simboli.

La mostra di Sordi a Roma è stata inaugurata il 16 Settembre e sarà aperta fino al 31 Gennaio.

E’ un’occasione unica per conoscere “da dentro” il genio di un attore che ha segnato la storia del cinema italiano del secondo ‘900. Un artista visceralmente legato a Roma, cui Roma rende un sentito omaggio.

sordi-mostra-roma

In occasione del suo ottantesimo compleanno, Sordi fu simbolicamente insignito della fascia da sindaco di Roma!

Per gli amanti del cinema, qui potete trovare un approfondimento sulla mostra permanente e la visita guidata di Cinecittà, altra eccellenza romana nella storia del cinema!

Tutte le informazioni per visitare la Mostra di Sordi a Roma:

  • Indirizzo: Via Druso 45, Roma (l’ingresso alla mostra è da Piazzale Numa Pompilio, dove si può anche parcheggiare)
  • Date: 16 Settembre ’20 – 31 Gennaio ’21
  • Orari: La mostra è aperta tutti i giorni (inclusa la domenica) dalle 10 alle 20; il venerdì e il sabato dalle 10 alle 22. Ultimo ingresso un’ora prima. Il prezzo dei biglietti è: 12 euro (intero), 8 euro (ridotto per gli under 26 e over 65), 8 euro per i gruppi e 5 euro per i ragazzi dai 6 ai 14 anni.
  • Prenotazioni: Dal lunedì al venerdì non è necessaria la prenotazione (a meno di gruppi numerosi). Per le visite nel week-end, invece, è necessario prenotare scrivendo un’email a info@centenarioalbertosordi.it almeno 5 giorni prima della data desiderata.
  • Website: https://www.fondazionemuseoalbertosordi.org/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
WhatsApp WhatsApp us