fbpx
skip to Main Content
+39 3479906393
Piazza Di Siena, Il Concorso Ippico Internazionale Di Roma

Piazza di Siena, il Concorso Ippico Internazionale di Roma

Piazza di Siena ospita l’88ima edizione del Concorso Ippico Internazionale di Roma.

La rassegna si tiene nel cuore di Villa Borghese, in uno scenario incantevole, con la partecipazione di atleti e appassionati da tutto il mondo.

Il concorso è in programma dal 27 al 30 Maggio. Andiamo a scoprirne di più!

L’88ima edizione del Concorso Ippico Internazionale di Roma

E’ stata inaugurata oggi l’edizione 2021 del CSOI, lo storico Concorso Ippico di Roma.

La denominazione è francese (CSOI sta per Concours de Saut International Officiel), ma la tradizione è profondamente romana!

La prima edizione risale al 1922, ma solo quattro anni più tardi la FEI (Federazione Equestre Internazionale) inserì nel calendario internazionale il Concorso di Roma, che con il tempo è diventato uno dei più seguiti al mondo, anche per la splendida cornice che lo ospita.

Dal 1926 ad oggi il concorso è saltato solo durante la guerra e in altre occasioni straordinarie (inclusa, purtroppo, l’emergenza Coronavirus dello scorso anno!), così quest’anno se ne celebra l’88ima edizione.

Aldilà dei contenuti tecnici di altissimo livello (faremo un accenno al programma più avanti), consigliamo a tutti gli amanti di Roma di affacciarsi a Piazza di Siena nei giorni del concorso perchè lo spettacolo è davvero unico.

Piazza di Siena e Villa Borghese: una cavalcata nella storia di Roma!

Ma perchè il Concorso Ippico di Roma si tiene proprio a Villa Borghese? E c’è un collegamento tra Piazza di Siena e il celebre Palio di Siena?

Per rispondere a queste domande vogliamo ripercorrere con voi un pò della storia di Villa Borghese, uno dei parchi più amati dai romani, inclusi noi di YouLocal!

Le origini risalgono al ‘600, quando la famiglia Borghese, originaria di Siena ma gradualmente impiantatasi a Roma, si mise in evidenza tra l’aristocrazia dell’epoca.

Due dei suoi membri, in particolare, si contraddistinsero in ambito politico e religioso: Camillo Borghese, divenuto Papa nel 1605 con il nome di Paolo V, e Scipione Borghese, nipote di Camillo e da lui nominato cardinale.

Proprio a Scipione, fine intellettuale e amante della arti, è legata la costruzione di Villa Borghese, in una vasta area di campagna subito fuori da Porta Pinciana e dalle mura cittadine (Villa Borghese è stata “inglobata” nella città con lo sviluppo urbanistico post-unitario).

Tra gli edifici più importanti fatti erigere all’interno della Villa ci limitiamo a nominare in questa sede la splendida Galleria Borghese, destinata ad ospitare la preziosa collezione d’arte dei Borghese.

Oltre alla collezione di famiglia, la tenuta Borghese ospitava strutture e spazi destinati a ricevimenti, banchetti, battute di caccia, attività sportive e agricole. Insomma, di tutto e di più! Così Villa Borghese divenne nel corso del ‘600 e del ‘700 una delle più estese e sontuose di Roma.

Alla fine del ‘700, Marcantonio IV Borghese decise di edificare all’interno del Parco un’area che ricordasse la Piazza del Campo di Siena, come tributo alla città di origine della famiglia e allo storico Palio di Siena.

L’opera fu terminata postuma, ma -come da volontà del Principe- fu destinata ad accogliere manifestazioni e feste popolari.

Un secolo più tardi, dopa la presa di Roma, l’intera Villa Borghese passò allo Stato italiano e divenne un parco pubblico; uno dei più grandi e belli della nuova capitale del Regno.

Piazza di Siena ospitò agli inizi del ‘900 i campionati italiani di atletica e nel 1922 divenne il luogo d’elezione di un concorso equestre che da allora è divenuto un punto di riferimento per gli appassionati di tutto il mondo!

Qualcosa di molto diverso dallo storico Palio di Siena, ma ad esso accomunato nel nome dei Borghese e nell’amore per la bellezza e le tradizioni.

Il Programma del Concorso Ippico Internazionale di Roma

Dopo questa bella cavalcata nella storia di Villa Borghese e del suo ippodromo, torniamo all’edizione 2021 del Concorso Ippico Internazionale di Piazza di Siena.

Il programma sportivo è ricco e si sviluppa in quattro giornate, dal 27 al 30 Maggio, tra l’ovale di Piazza di Siena e il Galoppatoio di Villa Borghese.

Nella giornata di apertura si svolgono i Premi DeNiroBoot e LandRover.

Nella seconda giornata si celebra la prestigiosa Coppa delle Nazioni Intesa Sanpaolo con dodici squadre iscritte: Belgio, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Repubblica Ceca e Svezia, Brasile, Giappone, Messico, Stati Uniti ed Egitto.

Sabato 29 sono in programma, tra gli altri, il Premio KEP Italia, il Piccolo Gran Premio ENI e il Sei Barriere Loro Piana.

Nella giornata di chiusura, domenica 30 Maggio, è previsto il Rolex Gran Premio Roma.

Per maggiori dettagli sul programma vi invitiamo a visitare la pagina ufficiale del Concorso Ippico Piazza di Siena.

Quest’anno, a causa delle restrizioni legate al Covid, le gare sono disputate a porte chiuse e non sono previste tribune per il pubblico. Tuttavia, soprattutto per quanto riguarda le gare in programma a Piazza di Siena, è possibile assistervi dall’esterno grazie alla forma concava dell’ippodromo che offre una visuale perfetta a chi si accomoda sull’erba attorno alla struttura.

Non ci resta che augurarvi buon divertimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top
WhatsApp WhatsApp us